Siti UNESCO in Sicilia

Scarica la Guida Viaggio della Sicilia >

La prima lista dei Patrimoni Mondiali dell’Umanità dell’UNESCO risale al 1978. Al 2013, i siti riconosciuti sono 964, divisi in culturali, naturali e misti. Con i suoi 48 siti, l’Italia è il paese che detiene il maggior numero di luoghi inseriti nella lista; seguono la Spagna e la Cina con 44.

Nota in tutto il mondo per i suoi tesori dal grande valore storico, culturale e naturalistico, la Sicilia possiede sei siti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità:


1) L’Area Archeologica di Agrigento, inserita nel 1997

Valle dei Templi
Fondata nel VI secolo a.C., la città antica di Agrigento è stata uno dei centri più importanti del Mediterraneo. I ben conservati Templi Dorici sono una delle tracce più impressionanti della civiltà greca in Sicilia. Le imponenti sagome bianche dominano la vallata, testimoniando la magnificenza e la supremazia della città antica.


2) Villa Romana del Casale, inserita nel 1997

Mosaici Villa Romana
La Villa tardo-romana, situata nella Contrada Casale, ai piedi del Monte Mangone, è stata costruita attorno al III - IV secolo a.C. e rappresenta un mirabile esempio di lussuosa villa romana. L’eccezionale bellezza e qualità artistica dei mosaici che decorano la villa dimostrano la grandezza e l’importanza della villa.


3) Le Isole Eolie, inserite nel 2000

Isole Eolie
Posizionate al largo della costa settentrionale della Sicilia, le 7 isole che compongono l’arcipelago (Panarea, Stromboli, Vulcano, Alicudi, Filicudi, Lipari e Salina) sono tutte di origine vulcanica e sono separate dall’isola maggiore da acque profonde 200 m. Nel corso dei secoli, le Isole Eolie hanno dato vita a due tipologie di eruzioni (Vulcaniana e Stromboliana), dando ai vulcanologi l’opportunità di arricchire i propri studi e ampliare le proprie conoscenze.


4) Le città tardo-barocche del Val di Noto, inserite nel 2002

Val di Noto
Ricostruite interamente dopo il terribile terremoto del 1693, le città tardo-barocche della Sicilia sud-orientale (Caltagirone, Militello Val di Catania, Catania, Modica, Noto, Palazzolo, Ragusa e Scicli) sono il risultato di un grande impegno collettivo, e sono l’espressione di un operato architettonico e artistico di grande livello. Legate allo stile Barocco dell’epoca, le città del Val di Noto realizzano importanti evoluzioni nella pianificazione e nella costruzione urbanistica.


5) Siracusa e la Necropoli Rupestre di Pantalica, inserita nel 2005

Necropoli Pantalica
Tale Patrimonio Mondiale riunisce due diversi siti, che custodiscono testimonianze della civilizzazione Greca e di quella Romana: la Necropoli di Pantalica e la città antica di Siracusa. La necropoli contiene oltre 5.000 tombe, per la gran parte datate dal XIII al VII secolo a.C.. La città antica di Siracusa include l’isola di Ortigia, luogo del primo insediamento greco, avvenuto nel VIII secolo a.C.. Il centro custodisce una lunga serie di tesori storici, tra cui i resti del Tempio di Apollo, il Teatro Greco e l’Anfiteatro Romano.


6) Monte Etna, inserito nel 2013

Monte Etna
Inserito nel Patrimonio Mondiale dall'UNESCO per il suo immenso valore geologico, scientifico e culturale, il Monte Etna è l’ultima perla che si aggiunge ai tesori culturali e naturalistici italiani. Il vulcano è stato riconosciuto Patrimonio dell’Umanità per la sua eccezionale attività vulcanica millenaria, nonché per il ruolo fondamentale all'interno del Mediterraneo, di cui ha contribuito a plasmare geografia e mitologia.

7) Il circuito arabo-normanno, inserito nel 2015
 

La Cattedrale di Palermo: il circuito arabo-normanno, settimo sito Unesco in Sicilia

L’itinerario architettonico arabo normanno, candidato per il sincretismo sociale e culturale che rappresenta, si snoda tra Palermo, Cefalù e Monreale. Include nove monumenti civili e religiosi, di cui sette solo a Palermo, che sono: il Palazzo Reale con la Cappella Palatina, la chiesa di San Giovanni degli Eremiti, la chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio (detta della Martorana), la chiesa di San Cataldo, il Palazzo della Zisa, Ponte dell’Ammiraglio, la Cattedrale (tutti questi a Palermo); la Cattedrale di Cefalù e il duomo di Monreale.
 

Lasciati conquistare dall'Isola più grande del Mediterraneo, scopri i luoghi da non perdere durante la tua vacanza in Sicilia!

Scarica la Guida Viaggio della Sicilia >